Le vitamine

La Mandragola

Le vitamine

Vitamina C

La vitamina C è molto importante per la prevenzione  ed il supporto delle infezioni virali e batteriche. In natura viene considerata  un antibiotico naturale. E’ un potente antiossidante che protegge da danni causati dalla formazione dei “radicali liberi, che predispongono ad un invecchiamento precoce e allo stesso sviluppo delle malattie degenerative. Aiuta molto il sistema immunitario mettendo l’organismo in condizioni di resistere alle malattie.

Il Ruolo della Vitamina C

  • Coadiuvante nelle malattie da raffreddamento
  • Importante per la produzione del collagene (una proteina necessaria per la formazione del tessuto connettivo della pelle, dei legamenti e delle ossa)
  • Aiuta nella fragilità capillare
  • Prevenzione dei lividi e salute delle gengive
  • Indispensabile per chi fuma

 

La Vitamina E

La Vitamina E è un antiossidante e combatte l’ossidazione delle sostanze nell’organismo. Ossigena i tessuti, dilata i vasi sanguigni e migliora la circolazione. La Vitamina E svolge un ruolo importante nella respirazione cellulare di tutti i muscoli, protegge l’organismo dagli effetti dannosi dei veleni presenti nell’aria, nell’acqua e nei cibi. La vitamina E è necessaria per molte specie animali, tra cui l’uomo. E’ stata scoperta nel 1922 quando si è visto che nei topi con una alimentazione priva di vitamina E, erano incapaci di riprodursi, L’olio di germe di grano molto ricco di vitamina E, aggiunto all’alimentazione, ha ripristinato la fertilità. In seguito la Vitamina E è stata isolata ed è stata chiamata”la vitamina antisterilità. Il nome della formula più attiva di vitamina E è alfa tocoferolo. Il termine “Tocoferolo” deriva dal greco tokos che significa “figlio” e tero che significa “portare”. Quindi tocoferolo significa letteralmente “portatore di figli”. La vitamina E agisce fondamentalmente come antiossidante, proteggendo la membrana cellulare  dai danni ossidativi; inoltre senza la vitamina E le cellule dell’organismo sarebbero completamente vulnerabili e le cellule nervose sono le più esposte di tutte. Una grave carenza di vitamina E è molto rara, ma bassi livelli di questa vitamina sono stati associati a varie patologie fra cui l’acne, l’anemia, alcuni tumori, i calcoli alla cistifellea, la malattia di Lou Gahirig, la distrofia muscolare, il morbo di Parkinson e la sindrome di Alzhheimer. E’ stato dimostrato che una alimentazione ricca di vitamina E esercita un effetto protettivo nei confronti di molte patologie comuni, fra cui le malattie cardiache.

 

La Vitamina A

Una volta la vitamina A era conosciuta come “agente antinfettivo, mentre, recentemente le è stato riconosciuto un ruolo fondamentale nella funzione immunitaria dell’organismo. La funzione più nota della vitamina A è il suo effetto benefico sul sistema visivo. La retina umana utilizza quattro composti di vitamina A, coinvolti nel processo della vista. La cecità crepuscolare  o la difficoltà di adattamento all’oscurità sono fra i primi segni di carenza di questa vitamina. La vitamina A  è necessaria anche per la crescita e lo sviluppo ed è particolarmente importante per la salute e la struttura della pelle. Molti problemi cutanei, fra cui l’acne e la psoriasi, sono sensibili alla vitamina A . Aiuta, inoltre, altre funzioni corporee come: la riproduzione, la produzione e l’attività degli ormoni surrenali e tiroidei, la riparazione della struttura e della funzionalità delle cellule nervose, l’immunità generale dell’organismo e la crescita cellulare.

 

 Vitamina B3

L’acido nicotinico, una delle forme in cui si presenta la niacina o vitamina B3, si sta imponendo all’attenzione internazionale dopo anni di oblio, come una delle sostanze più efficaci nella lotta contro il colesterolo, sta scalzando farmaci che hanno un maggior numero di effetti collaterali e costano quasi quaranta volta di più.                 La Vitamina B3, aumenta notevolmente il tasso di sopravvivenza tra coloro che hanno subito uno o più infarti. Questa sostanza si è conquistata una fama di tutto rispetto per il suo ruolo nella prevenzione o addirittura nella cura della schizofrenia e, recentemente, per le proprietà di disintossicare l’organismo da ogni sorta di tossine, agenti inquinanti e perfino droghe. Con il termine niacina si fa riferimento sia all’acido nicotinico sia alla nicotinammide.

  • Abbassa il tasso di colesterolo nel sangue e previene le malattie cardiovascolari
  • Combatte gli effetti dannosi degli agenti inquinanti, dell’alcool e dei narcotici e disintossica
  • Previene e cura la schizofrenia e altre psicopatologie
  • Può essere utile nella terapia del diabete
  • Allevia l’emicrania
  • Allevia i dolori artritici
  • Stimola la libido
  • Combatte l’ipertensione
  • Migliora il trofismo cutaneo, le dermatiti e la psoriasi.

 Il Betacarotene

Il betacarotene è un pigmento presente in molti vegetali (carote, broccoli, meloni, peperoni, zucche). Questa pro-vitamina viene trasformata dal nostro organismo in vit A. Il betacarotene si accumula progressivamente nelle radici delle carote durante la maturazione fino a tingerle con il caratteristico colore giallo-arancio. Le carote sono molto ricche di fibre, vitamine e sali minerali. La particolare composizione chimica di questo ortaggio fa sì che esso possa avere un’azione particolarmente benefica per il nostro organismo. Il Beta carotene svolge un’azione antiossidante, in quanto protegge l’organismo dai radicali liberi, i quali entrano in relazione con i processi di invecchiamento cellulare. Nel periodo estivo, il betacarotene ci protegge dagli effetti nocivi dei raggi solari sulla cute.

 

 

 

Nessun commento

Aggiungi il tuo commento